Notizie

XI edizione del Premio AcquiAmbiente: i finalisti

Scarica comunicato in formato PDF

 

 

Città di Acqui Terme

XI edizione del Premio AcquiAmbiente: i finalisti

La Giuria del Premio AcquiAmbiente, il più importante premio ambientale non solo italiano, ma europeo, dopo un’attenta, ponderata e seria valutazione delle opere, ha scelto i finalisti. Il Sindaco di Acqui Terme, Enrico Silvio Bertero, con grande orgoglio per la sua Città, ha visto riconfermarsi, anche nell’XI edizione, il successo ed il prestigio del Premio, dimostrati da una crescente partecipazione di volumi editi non solo dalle maggiori case editrici, ma anche da editori giovani ed innovativi. L’interesse è andato esponenzialmente crescendo nell’ultimo ventennio, come ha sottolineato il Patron del Premio Carlo Sburlati: l’VIII edizione ha registrato 22 volumi partecipanti, la IX edizione 42 volumi, la X edizione 50 volumi, per giungere al record assoluto di tutte le undici edizioni, raggiunto quest’anno con 76 volumi in concorso.

comunicato stampa relativo al bando della XI edizione del Premio Acqui Ambiente

GRANDE ATTESA PER L’UNDICESIMA EDIZIONE DEL PREMIO ACQUIAMBIENTE, una manifestazione scientifico- ambientale, geografico – turistico culturale, che invita alla riflessione su problematiche sempre più attuali.

Nato nel 1997, questo celebre Premio ha preso lo spunto dalla pluriennale lotta degli abitanti della valle Bormida per il diritto ad un ambiente salubre, pulito, sano e culturalmente stimolante.

L’Acqui Ambiente nella sua nuova edizione intende coinvolgere un pubblico sempre più ampio con lo scopo di promuovere la diffusione di una coscienza ambientale su larga scala e di sensibilizzare gli Italiani e gli Europei le nuove generazioni al rispetto dell’ambiente, che si traduce nel rispetto della vita. L’attualità delle tematiche e delle problematiche affrontate unitamente alla graduale presa di coscienza della responsabilità individuale di fronte all’ambiente naturale circostante rende questa manifestazione, con il passare delle edizioni, un appuntamento di forte impatto nel programma culturale.

Con la promulgazione del bando di concorso è riconfermata la sezione dedicata alle opere a stampa di autori italiani e stranieri su argomenti scientifico-divulgativi relativi all’ambiente e a libri dedicati alla tutela del territorio, dell’identità culturale, della montagna, del mare, della fauna, della flora e delle eccellenze enogastronomiche editi negli anni 2015 – 2016 - 2017 (Premio di euro 4.000,00 - i lavori dovranno pervenire alla Segreteria del Premio presso il Comune di Acqui Terme entro il 28 febbraio 2017).

Il Premio prevede inoltre la proclamazione del “Testimone dell’Ambiente”: questo prestigioso riconoscimento, istituito nel 2010 da un’idea ed un progetto di Carlo Sburlati, Responsabile esecutivo dei Premi internazionali Acqui Storia e Acqui Ambiente, vuole sottolineare il merito di personalità del mondo della cultura, dello spettacolo, delle scienze che abbiano dato un contributo significativo nel campo dello studio di tematiche etno-geografiche, culturali ed ecologiche, sottolineando l’importanza della tutela dell’ambiente nelle sue varie forme e avvalendosi delle molteplici possibilità offerte dagli attuali mezzi di comunicazione per sensibilizzare l’opinione pubblica.

Ancora è presente nella memoria collettiva la cerimonia conclusiva delle ultime  edizioni del Premio, tenutasi nella prestigiosa Villa Ottolenghi, con i celebri giardini di Piero Porcinai, una location che esalta la naturale bellezza paesaggistica delle colline acquesi e l’arte che vi si respira e che ha ospitato le note personalità insignite del prestigioso Premio:  Folco Quilici, Augusto Grandi , Mario Tozzi,Vittorio Sgarbi, Cristina Gabetti, Elisa Isoardi, Giorgio Tintori, Alberto II di Monaco, Giulio Rapetti Mogol, Katia Ricciarelli, Luca Barbareschi, Renzo Martinelli, Brando Quilici, Giordano Bruno Guerri, e tanti altri.

I Premi Acqui Ambiente e Acqui Storia nei loro quasi cinquant’anni di storia hanno ottenuto il patrocinio del Presidente della Repubblica Italiana, del Presidente del Consiglio, del Presidente del Senato, del Presidente della Camera dei Deputati, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Ministero dell’Ambiente e sono sostenuti dagli enti promotori la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, massimo Ente finanziatore del Premio, la Regione Piemonte, la Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, il Comune di Acqui Terme, cui fa capo la concreta organizzazione della manifestazione.

La premiazione dell’undicesima edizione avverrà nel corso della cerimonia conclusiva che si svolgerà ad Acqui Terme presumibilmente domenica 21 maggio 2017 a Villa Ottolenghi.

I principali servizi televisivi sul Premio Acqui Ambiente sono scaricabili e consultabili sul sito www.acquiambiente.it ,  sul sito www.acquistoria.it e su Facebook Acqui Ambiente e Acqui Storia.

 

Scarica il comunicato in formato pdf

23 - Katia Ricciarelli con Carlo Sburlati Responsabile Esecutivo del Premio AcquiAmbiente 345Brando Quilici- Il mio amico NanukFolco Quilici prestigioso vincitore dellAcqui Ambiente 67

Mogol Donatella Bianchi di Pianeta Mare e Benedetto XVI trionfatori alla precedente edizione di AcquiAmbienteSKMBT 28316060607370Vittorio Sgarbi anticonformista mattatore delle ultime edizioni dellAcquiAmbiente

I vincitori della X edizione del Premio AcquiAmbiente

Katia Ricciarelli, Luca Barbareschi, Renzo Martinelli, Brando Quilici, Giordano Bruno Guerri, Lorenzo Capellini: i vincitori della X edizione del Premio AcquiAmbiente

La Giuria del Premio Acqui Ambiente, il più importante premio ambientale non solo italiano, ma europeo, dopo un'attenta, ponderata e seria valutazione delle opere, ha scelto i vincitori della X edizione. La cerimonia di consegna del Premio AcquiAmbiente si terrà domenica 28 giugno, nella cornice di Villa Ottolenghi, la celebre acropoli delle arti in zona Monterosso ad Acqui Terme, a partire dalle ore 17,00.

X edizione del Premio AcquiAmbiente: i finalisti

La Giuria del Premio AcquiAmbiente, il più importante premio ambientale non solo italiano, ma europeo, dopo un’attenta, ponderata e seria valutazione delle opere, ha scelto i finalisti della X edizione. Il successo ed il prestigio del Premio sono confermati da una crescente partecipazione di volumi (questa edizione ha registrato un record assoluto di partecipazione rispetto a tutte le nove edizioni precedenti con 50 volumi in concorso) editi non solo dalle maggiori case editrici, ma anche da editori giovani ed innovativi.